PIZZ'ART

La pizza a KM 0

NUTRITEVI DEI COLORI DELLA VITA 

Il colore della frutta e degli ortaggi è un indizio importante per variare l’assunzione di sostanze preziose, proteggendo la salute e coprendo il fabbisogno di nutrimento del nostro organismo.
Ogni colore (rosso, verde, bianco, giallo/arancio e blu/viola) corrisponde a sostanze specifiche, con differenti azioni nutrienti e protettive.

Da PIZZ’ART la stagione la fa da padrone

Non solo Pizza con il palato ma anche con gli occhi!

Gli ingredienti stagionali vengono scelti personalmente dal pizzaiolo e lavorati nella cucina della pizzeria, sempre freschi e di prima scelta. In ogni periodo dell’anno abbiniamo i prodotti freschi del nostro territorio alle tue pizze.

Approfittatene gustando una pizza ITALIANA e a KM ZERO.

I colorati sapori dell’autunno

Zucca, champignon, spinacetti, radicchio di Treviso

Le nostre proposte:

  • Carpi: pomodoro, mozzarella, champignon crudi, rucola, parmigiano reggiano
  • Marconi: mozzarella, ricotta, champigon crudi, rucola
  • Puccini: pomodoro,mozzarella, champignon crudi, sfilacci di cavallo, parmigiano reggiano
  • Verdi: mozzarella, champignon crudi, noci, rucola, parmigiano
  • Crema: mozzarella, stracchino, rucola, crema di zucca, pomodorini secchi
  • Halloween: mozzarella, radicchio di chioggia o treviso, crema di zucca, pancetta affumicata
  • Zucca e gorgonzola: mozzarella, crema di zucca, salsiccia, gorgonzola

 

Broccoli stagionali

I broccoli sono un’ottima verdura di stagione

Le proposte direttamente dalla nostra cucina:

  • Broccoli: pomodoro, mozzarella, broccoli
  • Broccoli Salsiccia: pomodoro, mozzarella, broccoli, salsiccia, gorgonzola
  • Broccoli acciughe: pomodoro, mozzarella, broccoli, ricotta affumicata

 

E’ tempo di sbrise

Le Sbrise, un fungo stagionale a Km 0

Le nostre proposte:

  • Veneta: pomodoro, mozzarella, sbrise, sopressa, parmigiano, aceto balsamico
  • Sbrisaccia: pomodoro, mazzarella, sbrise, stracchino, pancetta arrotolata
  • Sbrise e Treviso: pomodoro, mozzarella, sbrise, radicchio di treviso tardivo, parmigiano reggiano
  • Casereccia: pomodoro, mozzarella, sbrise, provola affumicata, sfilacci di cavallo

 

E ora Vai con il Porro!

Il porro, ricco d’acqua, assolutamente ipocalorico, è indicato nelle diete dimagranti

Durante l’inverno non può mancare sulle pizze il porro (Allium porrum); un ortaggio appartenente alla famiglia delle Liliaceae, dal gusto molto simile a quello della cipolla ma più delicato.

E’ un ortaggio la cui parte commestibile si presenta come uno stelo ingrossato, carnoso, molto saporito e aromatico. Il porro è originario del bacino del Mediterraneo, ma la specie spontanea è stata rinvenuta anche nel Caucaso e nel vicino Oriente. Era già conosciuto dagli antichi egizi e arricchiva i cibi dei greci e dei romani.
Oltre ad avere un buon contenuto di vitamine, è ricco di ferro, magnesio, sodio, zolfo e silicio (due minerali utilizzati dall’organismo per la sintesi delle proteine e per la formazione dello scheletro). Contiene inoltre una notevole quantità di fibre.

Le nostre proposte:

  • Porro e salsiccia: mozzarella, crema di formaggi, porro, salsiccia
  • Porro e speck: mozzarella, porro stracchino, speck
  • Porro e acciughe: mozzarella, porro, olive, acciughe

 

Carciofi e castraure

Il carciofo è un ortaggio che appartiene alla famiglia delle composite. Di origine mediterranea, praticamente sconosciuto allo stato selvatico, deriva da selezionamenti del cardo (Cardo Cardunculus). È una pianta nota fin dai tempi antichi. La coltura del carciofo è diffusa maggiormente in alcuni Paesi del Mediterraneo, soprattutto in Italia, ma anche in Francia e Spagna.

I carciofi rappresentano una vera e propria miniera di principi attivi e vantano particolari virtù terapeutiche. Hanno pochissime calorie, sono molto gustosi ed hanno molte fibre, oltre ad una buona quantità di calcio, fosforo, magnesio, ferro e potassio. Sono dotati di proprietà regolatrici dell’appetito, vantano un effetto diuretico e sono consigliati per risolvere problemi di colesterolo, diabete, ipertensione, sovrappeso e cellulite.

La castraura è il primo frutto apicale della pianta che viene tagliato per permettere lo sviluppo degli altri carciofi laterali (chiamati botoli). Sono ottimi fritti in pastella, saltati in tegame con aglio e prezzemolo, ma, per la loro tenerezza e il loro sapore delicato e leggermente amarognolo, sono molto apprezzati anche crudi.

Asparagi nostrani

La piena stagione degli asparagi è compresa tra aprile e fine maggio, con il massimo della produzione nel mese di maggio. Tuttavia, gli asparagi nostrani (Puglia, Campania, Basilicata, Sardegna) iniziano a essere presenti sin da marzo. La produzione in alcune zone del Nord Italia (Veneto, Emilia Romagna, Piemonte) si protrae anche fino agli inizi di giugno. Nella medicina popolare l’asparago era impiegato come drenante dei reni, del fegato e dei bronchi, inoltre avendo poche calorie non ha controindicazioni in caso di sovrappeso. Ha proprietà drenanti, depura, stimola la diuresi, è un’ottima fonte di sali minerali e di vitamine (A,B,C,E) ed è ricco di acido folico.

Le nostre proposte:

  • Asparagi e Gamberetti: mozzarella, stracchino, asparagi nostrani, gamberetti o gamberoni
  • Asparagi e gorgonzola: mozzarella,asparagi nostrani, olive, gorgonzola
  • Asparagona: pomodoro, mozzarella, asparagi nostrani
  • Garibaldina: mozzarella, crema di asparagi, asparagi nostrani, gorgonzola, speck

L’estate si tinge di rosso

I Pomodorini

I pomodorini sono perfetti per l’ alimentazione estiva e non solo, essi infatti sono ricchi d’acqua, vitamine e sali minerali, ma al tempo stesso poverissimi di calorie, basti pensare che 100 grammi di pomodorini contengono soltanto 18 calorie! Perfetti quindi per chi è a dieta o desidera mantenersi leggero a tavola, non solo per le poche calorie contenute, ma anche perchè stimolano la produzione della carnitina, un amminoacido che trasforma i lipidi in energia. I pomodorini inoltre aiutano a tenere sotto controllo il colesterolo. I pomodorini sono dei veri e propri alleati del benessere del cuore, consumarne di buona qualità e spesso infatti, riduce del 30% il rischio di problemi cardio- circolatori. I pomodorini contengono altresì molte vitamine, tra le quali spicca soprattutto la vitamina C, perfetta per rinforzare il nostro sistema immunitario. 

L’inverno si avvicina

Il Radiccchio di Treviso

Il Radicchio Rosso di Treviso IGP tardivo è il re dei radicchi.
Prima di raggiungere le tavole dei gourmet che sanno apprezzarlo, richiede settimane di pazienti lavorazioni manuali.

Per essere l’autentico Radicchio Rosso di Treviso IGP deve provenire dall’area tipica posta fra le province di Treviso, Padova e Venezia e deve essere ottenuto secondo la tradizionale tecnica di forzatura ed imbianchimento durante la quale i mazzi, dopo la raccolta – che avviene normalmente a partire dai primi di novembre – vengono posti in vasche riempite con acqua corrente di risorgiva. Dopo circa quindici giorni, cioè una volta ottenuti i nuovi germogli, si procede con la fase di toelettatura, lavaggio e confezionamento. Una volta pronto, all’aspetto, si presenta nella tipica forma lanceolata, con germogli regolari e compatti che tendono a chiudersi all’apice. Il lembo fogliare si presenta di colore rosso intenso con una nervatura principale di colore bianco. La sua forma inconfondibile lo rende oltremodo regale nell’aspetto, unico nel sapore con quel suo gusto adulto, gradevolmente amarognolo e croccante.

Le APP delle tue pizzerie preferite

Scarica l’APP della tua pizzeria e ordina comodamente dal tuo smartphone!